Nuovi Concorsi Notizie

Notizie sul mondo dei concorsi pubblici, militari e di polizia

Nucleo investigativo per i reati in danno agli animali

Tra i tanti ambiti di intervento in cui il Corpo Forestale è coinvolto per la salvaguardia dell'ambiente, vi è anche la difesa degli animali, attraverso l'indagine e la repressione dei reati compiuti a loro danno

nirda guardia forestaleCominciamo con il dire che questo è un articolo informativo che NON si riferisce a nessun concorso in atto.

Di tante cose si occupa il Corpo della Forestale e tra queste cose ci sono anche gli animali. Già nel 2005 all’interno della Forestale viene individuato un nucleo che si occupa proprio del controllo e della repressione dei reati a danno degli animali. Inizialmente questa attività si sovrapponeva al già esistente lavoro di vigilanza della caccia e dell’antibracconaggio. Ma, nel 2006, vista la complessità operativa e la necessaria ramificazione degli interventi nasce un ufficio dedicato in modo specifico a questo tema: il Nucleo investigativo per i reati in danno agli animali. Tra le funzioni di questo nucleo il coordinamento di tutte le attività di controllo in materia di maltrattamento, trasporto e abbandono. Un’attività che consegue ai riconoscimenti dei diritti degli animali previsti dalle normative di legge in vigore nel nostro paese. Valore e valenza istituzionale, anche per i risultati ottenuti, viene dato al Nucleo investigativo per i reati in danno agli animali , nel 2007 con un decreto ufficiale. Citiamo letteralmente parte della legge n 189 del 2004 a cui fa riferimento parte dell’operatività di questo nucleo: “Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate.

Il Nucleo investigativo per i reati in danno agli animali ha avuto modo di lavorare collaborando con altri organi e con le diverse Procure, intervenendo in canili, circhi e negozi di animali dove le condizioni di vita degli stessi non rispettavano le regole e le leggi. Per questo, come per altri compiti del Corpo Forestale, il personale viene costantemente aggiornato e formato per poter svolgere un complesso lavoro in collaborazione con strutture pubbliche, private e ASL. Questo nucleo, oltre al lavoro investigativo e repressivo, è coinvolto anche nelle attività che seguono tutto ciò: come il supporto per la gestione di eventuali canili sequestrati e il lavoro per assicurare una migliore sistemazione agli animali.

(9) Comments

  1. Salve,
    ecco sembra un sogno,il nucleo perfetto,l’ arma che protegge gli animali!Come posso raggiungere questo sogno?esiste un concorso?

  2. anch’io vorrei far parte di questo reparto. c’è a bari o nelle vicinanze questo nucleo? bisogna entrare regolarmente tramite concorso nella forestale ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *