Nuovi Concorsi Notizie

Notizie sul mondo dei concorsi pubblici, militari e di polizia

Il Comune di Milano cerca 14 Agenti di Polizia Municipale

Indetta una selezione pubblica, per esami, per coprire 14 posti a tempo indeterminato come Agente di Polizia Municipale, categoria C e posizione economica 1

concorsi pubbliciRequisiti
C’è tempo fino al 29 gennaio per inviare le domande per partecipare a questa selezione. Vediamo alcuni dei requisiti richiesti rimandando, per prendere visone integrale degli stessi, al bando pubblicato sul sito del Comune di Milano:
– cittadinanza italiana
– età minima di 18 anni e massima di 30. Tale limite massimo è elevato di un anno per i candidati sposati, di un anno per ogni figlio ancora convivente e di un periodo pari al servizio prestato come militare volontario o di leva o di leva prolungata. In ogni caso il limite di età non può superare i 35 anni
– non essere incorsi in condanne penali
– diploma di scuola secondaria di secondo grado
– patente di categoria B
– idoneità psico-fisica

Stipendio
Lo stipendio previsto per la categoria a concorso e per la posizione economica 1, è regolato dal Contratto Collettivo nazionale ed è di 19.454,15 euro lordi annui. Oltre alla retribuzione sono previste indennità, tredicesime e quanto altro previsot dallo stesso contratto collettivo.

Domande di partecipazione
Le domande devono pervenire entro e non oltre il 29 gennaio 2014 e utilizzando solo ed esclusivamente il modulo presente nel bando stesso. Le modalità con cui può essere inoltrata tale domanda sono:
– posta elettronica certificata alla mail protocollo@postacert.comune.milano.it ricordando di mettere come oggetto della mail stessa la sigla “APM2013”
– con raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo Protocollo della Direzione Centrale Risorse Umane, Organizzazione e Servizi Generali Via Bergognone 30 20144 Milano
– consegnata a mano presso lo stesso indirizzo. È importante, in entrambi i casi, che sulla busta vi sia la scritta Contiene domanda di partecipazione a selezione. Oltre a tutta la documentazione richiesta chiaramente e per esteso nel bando, insieme alla domanda deve essere assolutamente allegata la ricevuta del pagamento della tassa di concorso di 3,90 euro. Tale tassa può anche essere pagata tramite bonifico bancario. Si ricorda inoltre che, qualora si scelga di inviare la domanda per e mail, la documentazione richiesta deve essere spedita in formato PDF.

Prove concorsuali
La selezione indetta dal Comune di Milano per ricoprire questi posti di Agente di Polizia Municipale prevede alcune prove:
-prova scritta su argomenti quali diritto e procedura penale, normativa nazionale in materia di Polizia Locale, codice della strada, ordinamento degli enti locali.

La prova scritta può consistere in quiz a risposta chiusa e/o in quesiti a risposta sintetica. La prova orale, vertente sulle stesse materia della prova scritta, sarà riservata solo ai candidati che abbiano superato la prova scritta con una votazione di almeno 21/30.
È previsto poi un colloquio il cui scopo è di stabilire e approfondire attitudini e competenze. Nelle prove concorsuali sono previsti accertamenti delle conoscenze informatiche e di una lingua straniera a scelta del candidato. Sulla Gazzetta Ufficiale del prossimo 25 marzo 2014 sarà pubblicata la comunicazione della sede e del giorno della prova scritta e dell’eventuale prova preselettiva.

Riserve di posti
Per tale concorso è prevista, a norma di legge, la riserva di 4 posti per i volontari delle Forze Armate ma non prevede riserve di posti per i dipendenti del Comune di Milano. I vincitori di tale concorso passeranno un periodo di prova di sei mesi. L’esito di questo semestre è subordinato alla frequenza e al superamento di un corso di istruzione professionale che si terrà presso la Scuola del Corpo di Polizia Municipale del Comune di Milano. Per gli assunti è previsto l’obbligo di permanenza nel Comune di Milano per non meno di cinque anni.

Link Bando Concorso




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *