Nuovi Concorsi Notizie

Notizie sul mondo dei concorsi pubblici, militari e di polizia

Feriti due soldati italiani in Afghanistan

La notizia del ferimento di due nostri soldati ha ridato fiato alla voce di chi vorrebbe un immediato ritiro delle nostra truppe dall'Afghanistan. Ritiro che, invece, è previsto graduale, da oggi alla fine del 2014

soldati afghanistanSono passati solo pochi giorni da quando è stata data comunicazione ufficiale del progressivo ritiro delle nostre truppe dall’Afghanistan che ecco arrivare una notizia che ridà carburante ai sostenitori di un ritiro immediato: due nostri soldati sono rimasti feriti a causa dell’esplosione di un ordigno improvvisato. Il fatto è avvenuto ieri durante quella che viene chiamata attività di “village assessment”. I due soldati erano a bordo di un blindato della Transition Support Unit-Center e hanno riportato ferite ma non sono in pericolo. I due ragazzi fanno parte dell’82° Reggimento Fanteria “Torino”, un’unità della Brigata Corazzata “Pinerolo”

Proprio agli inizi di aprile si era avuta notizia ufficiale dell’inizio del ritiro dei nostri uomini dall’Afghanistan; ritiro concomitante con la conclusione della missione Isaf. Il ritiro dovrebbe concludersi entro la fine del 2014. La decisione è stata, ovviamente, presa in accordo con le altre forze alleate e, nella sua operatività potrà subire modifiche in base a come muterà la situazione in territorio afghano. Ciò che dovrebbe essere certo è che nel corso del 2013 il nostro contingente in Afghanistan verrà ridotto del 25%.

Molte sono le richieste, anche all’interno dei partiti, affinché il ritiro sia immediato e totale: cosa impossibile dal punto di vista tecnico-organizzativo. Se necessario, alla fine del 2014, l’Esercito Italiano potrà svolgere un’attività di consulenza e addestramento dei soldati afghani.

Anche dopo la data del 2014, Stati Uniti e Nato, pare manterranno circa 20000 uomini in Afghanistan anche se questa questione è proprio uno dei motivi di discussione tra Kabul e Washington. Già nel corso della riunione dell’Alleanza Atlantica dello scorso mese si erano fatte alcuni ipotesi sul numero di militari che resteranno sul territorio afghano con compiti di addestramento: pare che di quei 20000 circa 13000 saranno americani e il resto sarà rappresentato da militari di altri paesi. Con quante unità resterà coinvolto il nostro esercito non si sa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *